Gioia, studentessa cinese di Iostudioitaliano, vince il premio giovani dell’estemporanea di Alatri


 
Si è tenuta domenica 27 agosto la quinta edizione della “Estemporanea Città di Alatri”, dal tema “Sensazioni, immagini e tradizioni”.
 
Una coinvolgente giornata all’insegna dell’arte, all’aria aperta (“en plein air”, se preferite), nel centro storico della città di Alatri, ricco di bellissime vedute e scorci suggestivi da riprodurre su tela.
 
Quest’anno, l’evento è stato arricchito dalla partecipazione di molti giovani artisti, tra cui alcuni studenti cinesi, giovanissimi e bravissimi, della scuola Iostudioitaliano dell’Associazione Gottifredo di Alatri.
 
I ragazzi si sono preparati nei mesi scorsi attraverso una serie di esercitazioni condotte da Michela Fanfarillo (progetto “En plein air”), pittrice e decoratrice, con una sua bottega ad Alatri, che vanta un’ampia esperienza di studio e lavoro in Italia e all’estero.
 
Il progetto “En plein air”, che si è svolto dalla primavera a fine luglio, è una iniziativa artistica ideata e promossa dall’Associazione Gottifredo, in collaborazione con l’Associazione ACTA, per favorire l’integrazione sociale degli studenti cinesi nella città di Alatri.
 
Ma l’interesse dell’Associazione Gottifredo è rivolto a tutti i giovani artisti e questa è la ragione per la quale ha istituito il “Premio Gottifredo giovani”, da assegnare al quadro più bello realizzato da un pittore o una pittrice di età compresa tra i 16 e i 25 anni.
 
Il riconoscimento, conferito da una giuria di esperti, se lo è aggiudicato la nostra studentessa Qiulin Yong, Gioia per gli amici italiani, 23 anni e originaria della provincia del Sichuan.
 
Questa la motivazione della giuria: “La città di Alatri, attraverso una visione molto personale, diventa punto focale di collegamento cielo-terra, dissolvendo successivamente sia la forma che il colore“.
 
Gioia ha conseguito una laurea in pittura in Cina ed è venuta ad Alatri con il programma di mobilità internazionale Turandot per imparare bene l’italiano.
 
Frequenta, infatti, con profitto ed entusiasmo il corso di lingua italiana di Iostudioitaliano e proseguirà gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone.
 
Molto apprezzati sono stati i lavori anche degli altri due studenti che hanno partecipato alla bella “gara” (Da Linfeng e Qin Zhenni) e, più in generale, degli altri giovani che si sono cimentati nella prova.
 
L’Associazione Gottifredo si pone l’obiettivo di promuovere lo studio della lingua e cultura italiana e di far conoscere agli studenti stranieri le istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM) universitaria della nostra provincia e dell’intero paese.
 
Con la promozione di attività culturali e didattiche, e con i suoi servizi di accoglienza e ospitalità, l’Associazione Gottifredo vuole favorire lo sviluppo culturale ed economico della città di Alatri e degli incantevoli borghi storici vicini.
 
Ci auguriamo di vedere ancora tanti giovani artisti ad Alatri. Il prossimo anno, ma anche con le iniziative future dell’Associazione Gottifredo.
 
Ringraziamo infine l’associazione ACTA di Alatri, che si impegna da anni a tenere in vita questa estemporanea e ne cura l’organizzazione, e vi diamo appuntamento al prossimo anno!
 
 
Scarica il comunicato stampa in pdf
 
  • Share on Tumblr