Il Palazzo Conti Gentili


Il Palazzo Conti Gentili è un antico edificio del XIII secolo, che ha subito molte trasformazioni nel corso degli anni. A testimonianza della sua struttura originaria non rimane che il portale.
 
Nel 1532, il proprietario Giovanni Di Francesco Tuzi dà avvio a una opera di ristrutturazione dei piani inferiori. In seguito, tra il 1580 e il 1583, l’erede Carlo Di Francesco Conti fa ristrutturare la parte superiore del Palazzo, che diventa una elegante dimora di gusto rinascimentale.
 
Nel 1721, il Palazzo Conti Gentili passa al Comune e subisce altre trasformazioni, che lo porteranno a rivestire l’attuale ruolo di Palazzo degli Studi”.
 
Nel Palazzo Conti Gentili hanno sede: il Liceo Classico, il Liceo Linguistico e il Liceo delle Scienze Umane, la biblioteca comunaleLuigi Ceci, l’ufficio anagrafe, il Centro Studi Pietrobono e il cineauditorium.
 
Nel 2005 vi è stata istituita una sede distaccata della Facoltà di Giurisprudenza della “Sapienza” Università di Roma. La prima iniziativa tenutasi nel Palazzo a seguito degli accordi tra il Comune e l’Università è stata un corso di aggiornamento per magistrati e notai: il seminario giuridico intitolato alla memoria del giurista Riccardo Orestano.
 
La meridiana che orna la facciata principale del Palazzo è stata realizzata dall’architetto Giuseppe Olivieri, intorno alla metà dell’Ottocento.
 
  • Share on Tumblr